Che sia la prima volta che capiti in città o no, ci sono alcune cose che devi assolutamente fare quando visiti Firenze. Difficile fare una classifica delle cose più importanti da vedere in un giorno a Firenze, anche perché ce ne sono troppe. Proviamo però a fare un elenco di priorità che includa un mix di posti da vedere e cose da fare, un po’ di cultura “classica” e un po’ di cultura “pop”.

Visiti Firenze? Non puoi perderti il “classico”.. Museo degli Uffizi

Partiamo dalla cultura: se a Firenze facciamo una visita veloce non possiamo perderci la Galleria degli Uffizi, una meta “classica” in grado di stupire e rendere l’idea di cosa potrebbe aspettarci se avessimo a disposizione molto altro tempo da dedicare all’arte e all’architettura.

La Galleria Degli Uffizi è uno dei musei più visitati in Italia che comprende la Galleria Delle Statue e Delle Pitture, il Corridoio Vasariano e le collezioni d’arte di Palazzo Pitti, tre gallerie unificate che sono uno dei musei più importanti al mondo per quantità e qualità delle opere raccolte.

Leonardo, Cimabue, Caravaggio, Giotto, Raffaello, Mantegna, Tiziano, Parmigianino, Rembrandt, Botticelli sono alcuni degli artisti presenti nella Galleria degli Uffizi, insieme ai Musei Vaticani di Roma il museo italiano più visitato al mondo. Un edificio dalla caratteristica forma a U che ogni anno conta un milione e mezzo di visitatori provenienti da ogni angolo del pianeta.

 

Altre 3 esperienze “pop” da non perdere se visiti Firenze

Accanto a una meta classica elenchiamo altre 3 esperienze della cultura “pop”, che non possono mancare per sentire l’atmosfera di Firenze.

 

  1. Toccare il muso del Porcellino

Ai margini della Loggia del Mercato Nuovo, la Fontana del Porcellino rappresenta uno dei monumenti caratteristici più famosi di Firenze tra tradizione, arte e superstizione. Leggenda vuole che toccare il muso del porcellino (in verità un cinghiale) e buttare una monetina tra le sue fauci porti buona sorte.

  1. Scoprire il mercato di San Lorenzo

Nella storica struttura ottocentesca del mercato di San Lorenzo, nel 2014 è stato inaugurato il Mercato Centrale, un angolo dedicato allo street food e ai prodotti della cultura enogastronomica, all’insegna della qualità e della tradizione. Un giro del mercato magari accompagnato da qualche degustazione è assolutamente da provare!

3.     Mangiare una vera bistecca alla fiorentina

La Bistecca alla Fiorentina, candidata a diventare Patrimonio Unesco, è sicuramente una delle esperienze da fare assolutamente a Firenze. Alla Trattoria dall’Oste la bistecca è una cosa seria:  una selezione di carni italiane, europee e mondiali di alto livello, i piatti della tradizione toscana. Sarà difficile lasciare Firenze, provare per credere!